Judy Blackmore | Digital Strategist |  Marketing & Communication

Il Valore Aggiunto

Mi sono ritrovata negli ultimi giorni a buttare giù (su carta, con le mie amatissime penne) la nuova struttura del sito e i nuovi contenuti. Alcune cose logicamente cambieranno, e tra quelle ci saranno nuove pagine dedicate ai servizi che offro. Già in questa versione c’è una piccola parte che rimarrà, ma verrà ampliata: quella del valore aggiunto.
Esistono tantissimi web designer in Italia e all’Estero, e la domanda che mi è venuta naturale pormi è stata: cosa contraddistingue me dal resto dei miei colleghi? Qual è il valore aggiunto che posso dare a un mio futuro cliente? Perché dovrebbe scegliere me rispetto ad altri?
Secondo Wikipedia:

Il valore aggiunto (anche abbreviato VA), detto anche plusvalore, in economia, è la misura dell’incremento di valore che si verifica nell’ambito della produzione e distribuzione di beni e servizi finali grazie all’intervento dei fattori produttivi (capitale e lavoro) a partire da beni e risorse primarie iniziali.

Ecco, noi oggi, parleremo di tutt’altro Valore Aggiunto.
Perché per me, è solo uno: TU. La persona. Voi Stessi.

L’essere umano dietro la produzione di un bene o di un servizio. Soprattutto se si parla di ambito web.
Viviamo in un’epoca in continua evoluzione e in continuo contatto, le idee realmente originali cominciano a scarseggiare, e noi siamo frutto delle nostre esperienze: quindi è normale che se si va a fare una ricerca approfondita quando abbiamo una nuova idea si troverà già qualcuno che l’ha sviluppata in parte o in maniera simile.
Quindi cosa fare? Perdere tempo cercando di scoprire di nuovo la ruota, o rimboccare le maniche e lavorare su quello che abbiamo?
Quando si offre un servizio o si lavora a un nuovo progetto, oltre che rendere l’idea in un’impresa effettiva di qualsiasi genere, è riuscire a offrire un qualcosa in più rispetto ai tuoi pari. Che sia la differenziazione di un aspetto, l’approfondimento di un altro… Ci deve essere un elemento che il cliente reputa fondamentale del quale non potrà fare a meno.
Perché è proprio il Valore Aggiunto che fidelizza il cliente, ed è l’elemento chiave che spinge una persona a parlare di te all’amico, al cugino, al conoscente. E funziona. Sempre. Oggi siamo circondati da strategie di Marketing di ogni tipo, più o meno invasive, e più o meno efficaci, ma niente batterà la raccomandazione fatta da una persona di cui ci fidiamo e che hanno già vissuto l’esperienza, usufruito del servizio, o comprato un prodotto.
Io penso che quell’elemento deve essere la tua personalità, la tua persona. Di come sfrutti tutte le tue potenzialità per far capire al cliente che sei tu quello che stava cercando. Perchè la competitività è altissima, e se offri un bene/servizio/prodotto che viene proposto già da altri 10,  il tuo, l’11° deve essere DIVERSO.

Non accontentarti mai di essere uno dei tanti, cerca di rimanere impresso alle persone, fai un’analisi della tua presenza online: hai bisogno di un restyle? Cominci a notare che le acque son fin troppo calme? Non aver paura di osare. Sempre. Ad esempio il tuo logo ti rappresenta? E’ diverso da quello degli altri? E’ facile da ricordare?

Molto spesso manca l’ispirazione, si è talmente abituati alla propria routine che le idee faticano a venire fuori e il mondo lentamente si trasforma in scala dei grigi abbandonando i colori brillanti. Cosa puoi fare in questi casi?

  • Stacca la spina: sia del computer che quella della tua mente. Stai almeno 8 ore senza Social Network, e-Mail e quant’altro. Non sai che boccata di ossigeno pur rimanendo dentro casa, la sensazione di non esserci per nessuno. Siamo cosi dipendenti e bombardati dal mondo esterno, che tempo per stare da soli ormai non lo si trova nemmeno più.
  • Passa una giornata a visitare un posto dove non sei mai stato, non deve essere necessariamente lontano, molto spesso ignoriamo le meraviglie che si nascondono a 4 passi da dove viviamo.
  • Vai a un evento che ti fa uscire dalla tua comfort zone: che sia un concerto, una mostra di un artista che non conosci, una manifestazione in qualche locale.
  • Ascolta la musica che i tuoi amici di hanno suggerito ma non hai mai ascoltato, non puoi mai sapere se tra una nota e l’altra si nasconde un guizzo di creatività e ispirazione.
  • Inizia una nuova attività: uno sport, volontariato, un hobby, possibilmente se lavori al Computer cercane uno che non sia davanti a uno schermo. Io ad esempio quest’anno ho iniziato ad appassionarmi alla Calligrafia, ma quella su carta con penne e pennini, niente photoshop o wacom.
  • Vivi. Perché mentre passiamo le nostre giornate a inseguire il cliente, a studiare per perfezionare qualsiasi cosa, a preoccuparci delle bollette, dei problemi a casa, con il ragazzo/a o gli amici ci dimentichiamo proprio di vivere. Può sembrare banale, ma un’uscita con gli amici improvvisata che vi sballa il programma meticoloso che avevate studiato a volte è proprio quello di cui avevate bisogno per ricaricare le pile.

Un po' di me.

Tutti possono fare il mio lavoro, ma nessuno può essere me.
~ Harvey Specter

Prendendo una citazione di Harvey Specter, che hai già conosciuto tra le mie pagine, in un articolo dove ci aiutava a spiegare i concetti fondamentali di Brand Marketing
Queste parole rispecchiano in pieno la mia filosofia di pensiero. Siamo unici nel nostro genere, e dobbiamo cominciare a seguire il nostro istinto anziché seguire il gregge.
Il “Perché lo fanno tutti” è un concetto che è passato di moda, fa tanto anni 2005. Non abbiamo più scuse: abbiamo la conoscenza a livello MONDIALE a portata di un click di mouse, con la giusta dedizione potremmo realmente scoprire ogni settimana qualcosa di nuovo, e farlo nostro. Si deve avere la forza volontà di farlo però, sacrificare magari due ore libere – spese normalmente sul divano a leggere o guardare la tv – e studiare il più possibile.
Quando da MissBlackmoreDesign sono diventata Mischief Idea ho coniato un motto mio personale&professionale, che riuscisse in qualche modo a rappresentarmi e far capire chi sono al mio interlocutore.

«Le mie passioni, sono le soluzioni che stai cercando.»

Mi sono sentita sempre un pesciolino fuor d’acqua, quando per via della mia curiosità innata – e mania di perfezionismo – mi sono ritrovata a studiare tantissime cose, a imparare a gestirle bene e poi accantonate in un angolino della mia mente per fare spazio a nuove avventure. Proprio per questa mia caratteristica, mi sono ritrovata a frequentare tantissimi Workshop che spaziavano dall’uso avanzato di Photoshop, al Fotoritocco alla fotografia e Illustrazione. Ho letto tantissimi libri – manuali tematici in questo caso – seguo moltissimi blog in giro per il web – normalmente stranieri – e non smetto mai di cercare cose nuove da poter implementare nei miei servizi o da aggiungere al mio ‘sapere’. Il web nella sua totalità mi affascina, lo ha sempre fatto fin dal 2004, quello che era nato come hobby per passare il tempo si è trasformato in vera e propria passione, e ora professione. Grafica (dal design classico a quella pubblicitaria, passando per il 3D e il Matte Painting), codice, comunicazione, promozione, tutto.
Tuttologa.
Chiunque ricevere una lista sommaria di quello di cui mi occupo e/o appassiono pensa che io sia una di quelle che 1000 ne pensa, 100 ne fa e solo 10 gli riescono. Questa etichetta scomoda e ingombrante mi ha sempre accompagnato, fino a quando un giorno la realtà del mercato non ha cambiato la percezione che le persone avevano di questo concetto.
Ora sono un valore aggiunto. Ora posso fare la differenza tra l’essere scelta oppure no, apportando cose positive e non solo negative.
Chiunque ci cerchi per la prima volta online, di persona, non ci conosce. Può aver sentito parlare di noi (sia bene che male) può essersi informato prima di un contatto diretto: ma rimane il fatto che siamo degli estranei. Siamo noi tramite il nostro sito, o i nostri canali Social che ci facciamo conoscere.
Presenza Digitale Copertina PiccolaMe ne sono resa conto durante la stesura del workbook “Presenza Digitale” quando ho realizzato che ci ho inserito dentro veramente tutte le mie passioni collegate al mondo del web e della comunicazione, ed è stato stupendo ripescare nozioni apprese ai vari Creative Pro Show applicandole al Web Design; oppure scoprire che quella lezione all’università che si pensava inutile, invece è servita come ispirazione per un test o un esercizio. Torna realmente utile quando state creando un sito internet conoscere la teoria dei colori, e perfino accenni di psicologia dietro di essa; oppure sapere che se Google ha lanciato il Material Design deve essere studiato approfonditamente, perchè: quel che Google consiglia diventa legge.

Non abbiate paura di mostrare chi siete e cosa amate.
Un esempio? L’articolo che ho linkato qualche riga più sopra, dove ho utilizzato uno dei miei personaggi preferiti per spiegare dei concetti legati al Brand Marketing. Uno di quegli articoli in cui ho deciso di rischiare: poteva essere un flop tremendo. E invece… Ho avuto un ritorno di feedback, molto di più di altri articoli scritti in maniera più canonica. Ho ricevuto tweet ti apprezzamento, e-mail e messaggi privati su facebook.
Per i prossimi articoli prenderò sicuramente in considerazione uno dei tanti suggerimenti che Martin mi ha dato nel corso del tempo: troverò il modo di inserire all’interno del blog, anche le mie esperienze all’estero, recenti e passate; perchè anche questo fa parte di me, non solo la passione sfrenata per la Comunicazione.

La Newsletter del 'Tutto può Accadere'

Un altro esempio pratico di ‘Valore Aggiunto’ che è stato usato fino allo sfinimento nell’ultimo periodo è quello di convincere le persone a iscriversi alla Newsletter dando in regalo materiale gratuito, una cadenza mensile – o settimanale – con la quale potete rimettere l’orologio, e un riepilogo di tutto quello che è accaduto nel sito.
Perfetto: calza a pennello. Ma poi? Mi sono iscritta a molte newsletter in vita mia, che promettevano grandi cose, e che si sono rivelate fallimentari: oltre il primo grande bonus iniziale, non c’era altro. Si la costanza dell’invadere la mia casella con messaggi non proprio ben voluti, molto spesso sponsorizzando terze persone di cui non avevo interesse. Cercate, una volta trovata la regola generale, di piegarla al vostro ‘volere’ e sfruttarla per voi stessi: siete unici. Create qualcosa di più unico possibile.

Io ho adottato un’altra filosofia di vita: iscrivendovi alla mia newsletter non avrete un appuntamento fisso, la vita è già troppo piena di routine, e molto spesso le cose con scadenza mensile son sempre negative come ad esempio le bollette. No la mia newsletter non avrà un giorno fisso, non farò un mero riepilogo di quello che è accaduto sul sito, perché logica vuole che se siete iscritti alla mia newsletter mi seguiate anche attraverso altri canali, e siete costantemente aggiornati. I grandi regali annessi saranno a sorpresa, sia per me che per voi. Non è più emozionante così? Una versione del ‘Il Giovedì: Tutto può Accadere’ di Big Bang Theory, in versione Newsletter.

Iscriviti alla Newsletter «Tutto può Succedere». Cadenza a sorpresa, proprio come i contenuti. Per una vita sempre vissuta al limite.

Post A Comment

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.