Judy Blackmore | Digital Strategist |  Marketing & Communication

Ispirazione: Julia Kuzmenko

Ritocco.

  1. Aggiungere nuovi dettagli o modificare quelli esistenti per correggere e migliorare.
  2. Migliorare o cambiare (un negativo, una stampa, un’immagine), aggiungendo dettagli o rimuovendo difetti.

 

Ho sempre amato il mondo digitale, il tutto è iniziato con il voler creare template splinder (una vecchia piattaforma per blog, ormai chiusa) per conto mio. È stato l’inizio della fine: nonostante  un inizio non idilliaco con Photoshop versione 7.0 , e il meccanismo di codici HTML ancora sconosciuti; non ho mai mollato. E proprio in quegli anni ho capito che sarebbe stata una di quelle passioni non stagionali. Negli ultimi due anni mi sono avvicinata al mondo della Digital Art. Ovvero a tutto quello che riguarda il retouch, e in generale il mondo della post-produzione, fino ad arrivare alla creazione di Copertine di Libri.

[su_frame]Foto Mia & di Julia Kuzmenko[/su_frame]Il 10 Novembre 2013 è una data che mi porterò sempre nel cuore, non solo ho passato un week-end con una cara amica, ma ho anche partecipato al Seminario tenuto da Marianna Santoni  con ospite Julia Kuzmenko ( Sito | Pagina FB ). Non starò qui a ripetere per la terza volta chi siano, o cosa abbiamo affrontato, ma vorrei dirvi quello che mi ha colpito di Julia. La sua gentilezza e disponibilità.

Durante la pausa pranzo del seminario, Julia ha avuto la (s)fortuna di sedersi proprio davanti a me, e io anziché morire dall’emozione – cosa che poteva tranquillamente capitare, essendo una che si imbarazza ed emoziona facilmente – ho attivato la modalità ‘macchinetta’ e ho preso a parlare. Le ho detto quanto l’ammiravo e quando la sua storia mi abbia ispirata, quanto abbia significato. Le ho perfino detto che la California è la meta dei miei sogni, e che farò di tutto pur di arrivarci. Contrariamente a quello che pensavo non ha cercato di bloccarmi o chiedere un ordine restrittivo, anzi abbiamo continuato a ‘sentirci’ tramite Facebook.

Retouching Accademy

Mi ha anche detto di un progetto che stava portando avanti con altri nomi illustri del Fotoritocco e della Fotografia, un progetto chiamato Retouching Academy. Questo sito è nato dall’esigenza di creare delle linee guida per tutti quegli artisti che vogliono intraprendere l’arte del Fotoritocco, oppure chi vuole approfondire seguendo i consigli di chi è ormai nel settore da anni. Offre la possibilità di leggere articoli di approfondimento a livello gratuito, oppure acquistare gli e-book (alcuni sono manuali scritti, altri invece sono video-tutorial).

E a fine Dicembre è nato un gruppo su facebook (che potrete trovare qui) che conta oltre 9500 iscritti da tutto il mondo e di tutti i livelli, ogni giorno vengono postate decine e decine di foto e composizioni(prima e dopo), nonostante il caos generato da un numero così alto di iscritti; si riceve quasi sempre un commento o una critica (costruttiva). E non solo, si scoprono ogni giorno artisti talentuosi che possono riaccendere l’ispirazione con una sola immagine. E se si è particolarmente bravi, si può essere scelti per apparire su Fstoppers in uno degli articoli scritti da Julia.

La cosa che sicuramente potrete trovare veramente interessante è il “Mentorship Program” ovvero dove nomi illustri del settore come:  Michael Woloszynowicz, Photographer, Retoucher and Educator (Toronto, Canada) Lulie Talmor, High End Beauty and Fashion Retoucher (Vancouver, Canada) Conny Wallstrom, Fashion and Beauty Photographer (Gothenburg, Sweden) Rebecca Britt, Commercial & Concert Photographer, Fstoppers Writer (McAllen, Texas) Brock McFadzean, Commercial Photographer (Brisbane, Australia) – e molti altri che potrete trovare direttamente sul sito –  si sono offerti volontari per seguire in un arco di 3 settimane alcuni ‘allievi’.

Come funziona? Ci si propone in un post che viene aperto generalmente a inizio mese da Julia, e dopo qualche giorno vengono nominati gli allievi direttamente dall’Artista; dopo di che l’allievo DEVE impegnarsi nel realizzare il miglior ritocco fotografico che può, e sta al mentore giudicarlo e dargli delle dritte. Al termine delle tre settimane vengono raccolti tutti i lavori e giudicati da i vari mentori. Questa è un’opportunità fantastica e unica nel suo genere, non conosco altre community che hanno occasioni così; logicamente si deve saper parlare abbastanza bene l’inglese e si deve lavorare veramente sodo in quelle tre settimane; altrimenti è tempo sprecato.

Questa è una di quelle opportunità da prendere al volo e sfruttare!

Post A Comment

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.