TikTok: Sei sicuro di volerlo ignorare?

Copertina Articolo: Tik Tok il social da non sottovalutare

Se lo fai, rischi di perdere una grande opportunità!
No, non sto scherzando. Anche io inizialmente ho snobbato TikTok perché lo reputavo un social per ragazzini. Poi, visto che mi piace toccare con mano le cose, ho cominciato a studiarlo e ho scoperto che è un mondo di possibilità tutte da scoprire e sfruttare, anche a livello professionale.
Allaccia le cinture e mettiti comodo.
Con questo lungo articolo voglio spiegarti come funziona e perché non dovresti assolutamente ignorare TikTok.

Da app per adolescenti a 1 miliardo di utenti attivi

In principio era Musical.ly, un social network specifico per adolescenti dove gli utenti potevano creare brevi clip musicali e sfruttare effetti di video editing. Un’app che teneva i più giovani incollati allo smartphone e che avrebbe potuto anche essere una meteora nel mondo del digitale.
Ma nel 2018 qualcosa è cambiato: Musical.ly diventa TikTok grazie all’acquisizione di un’importante azienda cinese. Una transizione da 750 milioni di euro che ha gettato le basi per quello che oggi è diventato uno dei social più amati, non solo dagli adolescenti.
I numeri di TikTok oggi sono impressionanti: oltre 2 miliardi di download e 1 miliardo di utenti attivi, che ogni giorno caricano sulla piattaforma video divertenti, educativi o ispirazionali.
Numeri davvero cospicui, che dovrebbero già farti pensare a quanto questo social potrebbe essere utile allo sviluppo del tuo brand, non credi?
Ma andiamo per gradi, vediamo insieme come funziona TikTok e  perché non può essere ignorato a lungo.

Algoritmo, trend e contenuti

Il funzionamento di TikTok si basa su un complesso algoritmo guidato dall’intelligenza artificiale che mostra nel feed solo gli argomenti che possono davvero interessare all’utente.
Nella miriade di contenuti caricati troverai quindi solo quelli che fanno davvero al caso tuo, all’interno della sezione “Per te”. Un feed pulito e coerente, con in vista anche i trend del momento: un po’ come in Twitter, avrai la possibilità di scoprire i trend topic e rimanere sempre up to date su cosa sta succedendo nel mondo!
I contenuti sono esclusivamente video, non più lunghi di 180 secondi, anche se alcuni account ora possono raggiungere i 10 minuti, quindi facilmente fruibili e veloci, per non annoiare mai. Canzoni, challenge, balletti ma anche contenuti in pillole di argomenti rilevanti ed educazionali.
Qualsiasi cosa ti piaccia, qui la troverai.

Il bello di TikTok: condivisione, supporto e meritocrazia

Come in ogni social network, anche su TikTok emergono comportamenti e discussioni tipiche delle dinamiche sociali correnti, che mettono in luce lo spirito del tempo e la coscienza collettiva, nel bene e nel male.
Ovviamente non mancano fenomeni di bullismo da tastiera e analfabetismo funzionale ma, rispetto a tutti gli altri social, TikTok è in grado di tirare fuori in modo più forte e autentico anche tutta la parte bella di internet, network e community. E per questo io lo adoro!
In primis è un social meritocratico, dove non serve essere influencer o vip per avere un grande seguito e un ottimo engagement: basta saper comunicare, attirare l’attenzione, offrire contenuti di valore e creare relazioni con il proprio pubblico. Infatti, la famigerata spunta blu non è limitata a personaggi famosi, ma a tutte le persone che si dimostrano influenti per la propria community!
Qui la condivisione e il supporto sono gli elementi cardine del successo e questo permette anche di dare risalto a temi socialmente utili, come la beneficenza, il sostegno a persone con problemi psicologici e anche la mobilitazione per risolvere sparizioni e omicidi!Un esempio su tutti è quello di Gabri Petito, famosa blogger trovata morta per mano del fidanzato: la mobilitazione su TikTok e il coinvolgimento degli utenti ha fatto da cassa di risonanza per arrivare a fare chiarezza su alcuni punti torbidi della vicenda.

[Se ti interessa approfondire, puoi leggere questo articolo]
Insomma, molto più del semplice social dove mostrarsi belli, simpatici e vincenti, ma un vero e proprio microcosmo dove oltre a divertirsi è possibile vivere una socialità forte e nobile.

TikTok vs Instagram: i due social a confronto

Troppe volte mi sono sentita chiedere “Perché TikTok se ho già Instagram?”.
La risposta è quanto mai banale: perché non sono la stessa cosa!

Innanzitutto il target di riferimento è molto diverso, Instagram è più diretto ai Millennials (nati tra il 1980 e il 2000), mentre TikTok è nato per rivolgersi alla Generazione Z (nati dopo il 2000), anche se ultimamente assistiamo all’aumentare di fasce diverse di età.
Anche io sono su TikTok e non sono di certo giovane! (Anagraficamente…)

Instagram è un social nato sulla fotografia, sull’importanza del visual, e sull’apparenza (!), mentre TikTok è una piattaforma “user-generated-content” che sfrutta i video per dare libero sfogo alla creatività. Se su Instagram l’importante è apparire al meglio, su TikTok ogni contenuto postato dai “Creator” è un inno alla positività e a una realtà meno rarefatta, più istantanea, divertente e spontanea.
Inutile dire che il buon IG ha integrato la sua piattaforma con i video – IGTV prima e Reels poi – per scongiurare la perdita di una buona fetta di mercato ma, diciamocelo, con scarso successo.L’aspetto positivo di IG rimangono le storie, che però poi spariscono. Mentre un TikTok è per sempre (come i diamanti!). Detto questo, è difficile comparare e fare una scelta tra le due piattaforme perché, di fatto, sono completamente diverse.

Perché usare TikTok a livello professionale funziona

Ed eccoci alla parte più spinosa.
Perché usare TikTok a livello professionale se il pubblico di riferimento è quello della Generazione Z? Eh, perché sono proprio loro a dettare legge in fatto di trend di mercato e consumi. I ragazzi di oggi sono molto consapevoli di ciò che vogliono, cercano continuamente cose che possano soddisfare i loro desideri e – a differenza dei Millennials – sono molto più favorevoli al cambiamento e alla sperimentazione.
Se il tuo brand ha delle caratteristiche che possono interessare a questa fascia d’età, il tuo posto è senz’altro TikTok. Ma non trarre conclusioni affrettate: in fondo all’articolo ti ho messo degli esempi a dimostrazione di come chiunque possa avere successo su questa piattaforma.
Ma prima vediamo insieme i vantaggi che potresti avere nel far approdare il tuo brand su TikTok.

Crescita rapida e costante

I numeri di TikTok volano! In pochissimo tempo è possibile creare una solida fan-base e mantenerla nel tempo. Gli iscritti provengono da ogni parte del mondo e hanno interessi tra i più svariati: potresti spianarti la strada per portare i tuoi prodotti o servizi dall’altra parte del globo in modo semplice e veloce!

Facile, intuitivo e low budget

Una delle cose più belle di TikTok è che è semplicissimo da usare. Non serve conoscere bene la tecnologia o sapere come si fa l’editing di un video: la piattaforma offre strumenti nativi in grado di aiutarti nella creazione di miniclip carine e senza pretese. E questo, capirai anche tu, minimizza i costi di gestione e i tempi necessari alla creazione dei tuoi contenuti video.
Qui, di video con mille effetti speciali alla Star Wars non sono comuni! Basta un cellulare e via, il gioco è fatto.

Adv non invasive e ispirazionali

Pubblicità. Quella cosa che ci interrompe sempre nel momento meno opportuno e ci costringe a sorbirci interminabili secondi di noia e frustrazione. Ma non qui.
Su TikTok la pubblicità entra nel flusso dei video, è meno invasiva e frequente e certamente più tollerabile. Anzi, uno studio commissionato proprio dai vertici di TikTok, ha evidenziato che il 72% (settantaduepercento!!!) degli utenti, considera le adv stimolanti e interessanti.

[Se vuoi approfondire, trovi i dati su questo articolo]

Per questo motivo, e per il fatto che lo scrolling dei video nella sezione “Per Te” è perfettamente aderente agli interessi, le aziende hanno maggiori probabilità di successo su TikTok che non altrove. Inoltre, il ricorso alle figure dei Content Creator come ambasciatori del brand è una strada proficua e assicurata, che hanno intrapreso anche colossi come Unieuro e Photosì. Poca spesa e tantissima resa!

Pensi ancora che non ne valga la pena?

Esempi virtuosi e profili da non perdere

Come ti spiegavo sopra, il successo su TikTok è frutto di meritocrazia e capacità di instaurare rapporti solidi con la propria community.
Dalla fotografa al fruttivendolo, dallo psicologo alla ballerina, tutti hanno l’opportunità di emergere e di farsi notare, e di conseguenza anche di arrivare a monetizzare. La cosa importante è rimanere autentici e rendere partecipi i propri supporter creando contenuti utili o raccontando storie in cui riconoscersi.
Tralasciando i celeberrimi Khaby Lame – vera e indiscussa star di TikTok – e influencer blasonati, vediamo insieme qualche profilo interessante (ne avrei a migliaia da mostrarti, ma questo articolo diventerebbe un tomo!).

Ilaria Rosso (revefotografie) – 127.8 K follower

Ilaria è una fotografa giovane e intraprendente che fa scatti da paura. La sua comunicazione è allegra, autentica e simpatica, tratta i temi della fotografia mettendo la sua vita in primo piano.

È molto facile affezionarsi a lei e aspettare con ansia il prossimo video! Provare per credere!

Mattew Hussey (thematthewhussey)– 2.5 ML di follower

Matthew è un life coach, scrittore ed esperto d’amore, dal magnifico accento britannico e la faccia pulita. Nei suoi video si parla di amore in ogni sua forma, relazioni, seduzione e psicologia amorosa. Piccole pillole su come affrontare le situazioni che fanno davvero bene al cuore. Da non perdere!

Romana Frutta (massi.andrea.raffa)– 34.3 K follower

Come può un fruttivendolo dare boost al proprio business su TikTok? Con la stessa simpatia ed enfasi che metterebbe durante un mercatino in piazza, mostrando la propria merce e dando consigli culinari sui prodotti. E funziona!

A-More (a-moreofficial)– 323.1 K follower

Camilla ha 18 anni e da un piccolo business nato nel 2020 per la vendita di oggetti e abiti, oggi ha un’azienda avviata che conta ben 5 dipendenti. Una community davvero entusiasta della sua idea unita ad una personalità spigliata e allegra le hanno permesso di crescere esponenzialmente. Il suo caso mi è piaciuto così tanto che ne ho parlato anche qui [link all’articolo].

Questi sono solo alcuni dei bellissimi profili che si possono trovare su TikTok.

Tu ne hai qualcuno da suggerirmi? Contattami e fammi sapere!

Se sei un’azienda e vuoi iniziare a ragionare una strategia su TikTok, non esitare a contattarmi! Studio questo social dal 2019 e posso realmente aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


For security, use of CloudFlare's Turnstile service is required which is subject to the CloudFlare Privacy Policy and Terms of Use.

Advertisng Start

Data Inizio: Gennaio 2024
Progresso: 30%

Social Media Framework

Data Inizio: Aprile 2024

Sei confuso?
Hai molteplici bisogni e non sai quale servizio può fare al caso tuo?

Non ti preoccupare!
Basta cliccare il bottone qui sotto,
e potrai, in base ai tuoi impegni prenotare una call conoscitiva di 30 minuti con me!
Senza impegno, insieme riusciremo a capire cosa farà più al caso tuo.

Le Mie Citazioni